Top
Vantaggi e svantaggi del franchising per l’affiliato - Franchising e Business per investire al meglio nella tua nuova attività
fade
4527
post-template-default,single,single-post,postid-4527,single-format-standard,theme-flow,eltd-core-1.2.1,woocommerce-no-js,flow-ver-1.6.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Vantaggi e svantaggi del franchising per l’affiliato

vantaggi e svantaggi del franchising

Vantaggi e svantaggi del franchising per l’affiliato

Il franchising è un modello di business in continua ascesa. Come conferma anche l’ultimo rapporto di Assofranchising, l’affiliazione commerciale è un settore sempre più in crescita e appetibile, anche per i più giovani che si affacciano per la prima volta al mondo del lavoro. Ma vediamo insieme quali sono i pro e i contro per il franchisee.

Franchising, vantaggi per l’affiliato

Il sistema franchising offre numerosi vantaggi al franchisee, tra cui:

  1. Rischio di impresa più contenuto
  2. Acquisizione di un kown-how di rilievo
  3. Utilizzo di un marchio già noto
  4. Sfruttamento della reputazione consolidata dalla casa madre
  5. Formazione costante
  6. Costi di avvio e di gestione più ridotti
  7. Assistenza e consulenza costanti
  8. Maggiore facilità di accesso a finanziamenti e agevolazioni
  9. Sfruttamento delle campagne di comunicazione e marketing centralizzate

È chiaro che anche per il franchisor esistono dei vantaggi, come uno sviluppo più rapido della rete, un abbattimento dei costi grazie alla suddivisione dell’investimento, un maggiore impatto pubblicitario e un aumento del potere di acquisto e di contrattazione.

Franchising, svantaggi per l’affiliato

A fronte degli innegabili vantaggi, il franchising presenta anche dei contro per tutte le parti coinvolte. Per l’affiliato gli svantaggi possono essere:

  1. Obbligo di rispettare metodi operativi e di gestione, oltre che l’immagine del brand
  2. Poca flessibilità e autonomia nelle scelte
  3. Obbligo di rispettare gli standard qualitativi
  4. Pagamento di una fee d’ingresso
  5. Eventuale pagamento di royalty fisse o in percentuale sul fatturato
  6. Eventuale pagamento di contributi pubblicitari

Come per l’affiliato, esistono dei potenziali svantaggi anche per la casa madre, che è tenuta a offrire al franchisee gli strumenti necessari per avviare l’attività (formazione, know-how, assistenza, supporto, ecc.) e quindi deve scegliere il partner con molta accuratezza

Matteo Bencini
Matteo Bencini

Ciao! Mi presento, mi chiamo Matteo Bencini e sono titolare della catena di negozi in franchising DIVINI SAPORI. Dal 2012 faccio franchising e da Gennaio 2019 ho deciso di iniziare a scrivere le mie esperienze ed aiutare le persone come te a scegliere il miglior Brand per la propria attività ed il proprio futuro. Ti aspetto sul forum per conoscerti... A presto!

Nessun Commento

Inserisci un Commento