Invitalia Resto al Sud, modulistica e attività finanziabili

Resto al Sud è un incentivo gestito da Invitalia per favorire la nascita di nuove imprese al Sud. La grande novità riguarda la platea dei destinatari. Ai finanziamenti, infatti, potranno accedere anche i liberi professionisti e gli under 46 (il limite era fino a 36 anni non compiuti).

Cos’è Resto al Sud e novità Legge di Bilancio 2020

Resto al Sud è un’agevolazione introdotta dal DL 91/2017 a favore del Mezzogiorno per incentivare la nascita di nuove attività imprenditoriali. Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo e a tasso zero al 65%, concesso da una banca aderente alla convenzione tra Invitalia e ABI, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI (il finanziamento va restituito in 8 anni). Con la Legge di Bilancio 2020 è stato confermato l’ampliamento dei beneficiari e l’aumento dell’età per ottenere il bonus.

I finanziamenti, infatti, potranno essere richiesti oltre che dagli under 36, anche dai liberi professionisti e dagli under 46. Per accedere alle agevolazioni bisogna essere in possesso di alcuni requisiti, quali:

  • Essere residente in una delle seguenti regioni d’Italia: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia e territori terremotati di Lazio, Umbria Marche e Abruzzo;
  • Non essere già titolari di altra attività di impresa attiva;
  • Non aver beneficiato negli ultimi 3 anni di altri contributi per l’autoimprenditorialità;
  • Non essere titolari di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento;
  • La domanda può essere presentata anche dai soggetti già costituiti, da società, cooperative, ditte individuali e persone fisiche che intendono costituirsi in società in caso di esito positivo.

Resto al Sud attività finanziabili

Si può richiedere il finanziamento per avviare attività imprenditoriali per:

  • Produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;
  • Fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • Turismo.

Sono esclude dal finanziamento le attività agricole e il commercio.

Sono ammissibili le spese per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, per l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività.

Invitalia Resto al Sud Modulistica

La domanda va presentata per via telematica utilizzando i moduli messi a disposizione da Invitalia. Prima però è necessario effettuare la registrazione ai servizi online di Invitalia. Resto al sud è un incentivo a sportello: le domande vengono esaminate senza graduatorie in base all’ordine cronologico di arrivo.

Matteo Bencini

Matteo Bencini

http:////www.franchisingclub.it

Ciao! Mi presento, mi chiamo Matteo Bencini e sono titolare della catena di negozi in franchising DIVINI SAPORI. Dal 2012 faccio franchising e da Gennaio 2019 ho deciso di iniziare a scrivere le mie esperienze ed aiutare le persone come te a scegliere il miglior Brand per la propria attività ed il proprio futuro. Ti aspetto sul forum per conoscerti... A presto!

Articoli che Potrebbero Piacerti

2 Commenti

    Avatar
  • Salve, volevo sapere se anche in Veneto ci fosse la stessa possibilità di finanziamento per start-up, sono a vostra disposizione per sapere se e come essere informato su questo.
    Mi chiamo Canella Giampaolo, ho un mio marchio depositato, ad Aprile vorrei aprire un punto pilota di noleggio e vendita di scooters elettrici, sto ‘valutando anche se farlo all’ estero quindi se avete informazioni sono qua. Lascio i. Miei riferimenti qui sotto grazie del tempo che mi dedicherete e auguro a tutti voi una bella serata a presto. G. C.

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *