Franchising e cibo a domicilio, un business interessante

franchising di food delivery

Negli ultimi tempi c’è un settore della ristorazione che sta vedendo un vero e proprio boom: il food delivery. Secondo il rapporto 2018 del FIPE (l’associazione leader nel settore delle imprese che svolgono attività di ristorazione e di intrattenimento) il comparto del cibo a domicilio ha fatturato solo lo scorso anno oltre 250 milioni di euro.

Dall’indagine condotta da FIPE è emerso che, spinti dalla poca voglia di uscire e/o di cucina e la mancanza di prodotti in casa, il 30% degli italiani ha avuto occasione di ordinare online il pranzo o la cena da piattaforme di food delivery.

Il settore del cibo a domicilio, quindi, si configura come un modello di business che sta crescendo vertiginosamente perché l’utente medio preferisce o meglio alterna la comodità del servizio all’esperienza in ristorante, pizzeria, ecc.

Affiliarsi a un franchising che offre servizi di food delivery e consegne pasti a domiclio, alla luce dei dati emersi dall’analisi svolta da FIPE, può rivelarsi un’opportunità di guadagno molto interessante, che può essere gestito da chiunque abbia spirito imprenditoriale. Questo modello di business, infatti, non prevede grandi costi di affiliazione e avviamento (10-15mila euro) e non implica il possesso di licenze, brevetti o patentini.

Ciao! Mi presento, mi chiamo Matteo Bencini e sono titolare della catena di negozi in franchising DIVINI SAPORI. Dal 2012 faccio franchising e da Gennaio 2019 ho deciso di iniziare a scrivere le mie esperienze ed aiutare le persone come te a scegliere il miglior Brand per la propria attività ed il proprio futuro. Ti aspetto sul forum per conoscerti... A presto!

Inserisci un Commento

You don't have permission to register