Come scrivere un business plan impeccabile per un’impresa di franchising (VIDEO)

Il business plan altro non è che un progetto di azienda. La prima regola, quindi, è descrivere la società e il progetto stesso, spiegando in modo semplice e chiaro perché vuoi avviare l’attività, il prodotto o il servizio che intendi offrire (e le caratteristiche lo rendono unico) e quale struttura organizzativa vuoi darti (forma giuridica della società, il tuo profilo evidenziando tiolo di studio, qualifiche professionali ed esperienze, ruolo dei membri, numero e caratteristiche dei dipendenti, tipologie contrattuali dei lavoratori).

Questo passaggio iniziale, noto anche con il nome di executive summary, è molto importante, forse il più importante perché determina un primo giudizio da parte di chi leggerà il tuo business plan, come una banca o un investitore. Come si dice, la prima impressione è quella che conta.

Analisi di mercato e dei competitors

Il secondo step per redigere un buon business plan è fare un’analisi del mercato di riferimento e dei tuoi competitors. È fondamentale mettere a fuoco il settore in cui vuoi operare, valutando le normative che lo regolano, la profittabilità media e il consumatore tipo (gusti, abitudini, caratteristiche geografiche, socio-economiche e demografiche). In questa fase è necessario anche riportare numeri e dati, ma mi raccomando, cita sempre fonti affidabili.

Guarda questo il video, per saperne di più!

Ciao! Mi presento, mi chiamo Matteo Bencini e sono titolare della catena di negozi in franchising DIVINI SAPORI. Dal 2012 faccio franchising e da Gennaio 2019 ho deciso di iniziare a scrivere le mie esperienze ed aiutare le persone come te a scegliere il miglior Brand per la propria attività ed il proprio futuro. Ti aspetto sul forum per conoscerti... A presto!

Inserisci un Commento

You don't have permission to register