Attività in franchising a basso costo, tutte le idee

attività in franchising a basso costo

Per avviare un’attività in franchising di successo non sempre servono cifre da capogiro. La formula dell’affiliazione commerciale, inoltre, minimizza il rischio d’impresa e offre il grande vantaggio di sfruttare un marchio già noto al grande pubblico. Questo però non significa che sia possibile aprire un franchising senza soldi. Esistono invece i franchising economici e quelli a costo zero, che rappresentano un’alternativa interessante quando il budget è limitato.

Attività in Franchising a basso costo, marchi

Tra i franchising a basso costo uno dei marchi più interessanti è sicuramente  Crema e Cioccolato, che con un investimento iniziale di soli 6.900 euro + IVA permette di aprire una gelateria con caffetteria. Se sei appassionato di vino, una proposta interessante arriva da Vino’s, costola di Divini Sapori. L’investimento iniziale è di 9.970 euro + IVA. Agli affiliati viene offerta una formazione tecnica di un giorno in loco e una formazione continua grazie a una piattaforma di e-learning. Inoltre, viene garantito assistenza nelle pratiche burocratiche, pacchetto start-up, marketing con stampa materiale pubblicitario e indicazioni per la distribuzione.

Un altro franchisor interessante nel settore del food delivery è  Chikito, che permette di consegnare pollo e patatine a domicilio. L’investimento è di 9.900 euro e non sono previste né royalties, né canone mensile.

Attività in franchising a basso costo, la formula del conto
vendita

Con la formula del conto vendita il franchisor non fa pagare alcuna fee d’ingresso, né royalties; offre arredamenti e attrezzatura in comodato d’uso gratuito e non impone vincoli di acquisto dei suoi prodotti, lasciando al franchisee la libertà di ordinare solo la merce desiderata e l’onere della ricerca del locale e delle opere murarie. Tra i brand più interessanti c’è Cosette, un franchising di accessori, bigiotteria e abbigliamento. L’investimento è decisamente abbordabile: a partire da soli 7.800 euro. Un altro marchio su cui vale la pena puntare è  Kiss Caffè, un franchising dedicato alle cialde e alle capsule da caffè. A fronte di un piccolo investimento, paria 4.900 euro, il franchising a “costo zero offre la progettazione e l’arredamento del locale, la formazione del personale e la prima fornitura della merce. Per avviare l’attività è sufficiente un locale anche di piccole dimensioni, a patto che si trovi una zona di almeno 30mila abitanti. Kiss Caffè non richiede royalties e non impone vincoli di acquisto minimo.

Ciao! Mi presento, mi chiamo Matteo Bencini e sono titolare della catena di negozi in franchising DIVINI SAPORI. Dal 2012 faccio franchising e da Gennaio 2019 ho deciso di iniziare a scrivere le mie esperienze ed aiutare le persone come te a scegliere il miglior Brand per la propria attività ed il proprio futuro. Ti aspetto sul forum per conoscerti... A presto!

Inserisci un Commento

You don't have permission to register